tttttttt

Roma – Winter Jam of Arts 2-3-4-5 Gennaio e 5-6-7-8 Gennaio

 

Siamo lieti di proporvi la nuova edizione di Winter Jam of Arts 2017 in uno splendido agriturismo a Roma nord immerso in un grande bosco. Ci saranno laboratori di contact, di Axis Syllabus, di Watsu, di Improvvisazione musicale, di Ai Chi, di Heart Chakra Meditation, tante jam, uso di piscina calda termale, bagno turco, grotta di sale, musica dal vivo e tanto cibo di cucina italiana! Siete tutti invitati a ballare, nuotare rilassarsi, incontrare persone da tutto il mondo ed improvvisare!

L’evento si svolge il 2 – 8 Gennaio suddivisibile in due parti. Chi vuole può partecipare solo alla prima parte, solo alla seconda o a tutto l’evento! Il primo ci sarà il 2-5 Gennaio e il secondo il 5-8 Gennaio.


Gli insegnanti sono:
Baris Mihci
Ippokratis Veneris
Claudio Jalesh Petrassi
Roberto Bellatalla
Musicisti:
Luigi Parravicini
Roberto Bellatalla
(seguono informazioni sui loro curriculum e sui laboratori)

 

ccccccc

L’evento include:

– 22 ore di laboratori
- più di 48 ore di jam in sala e in piscina
- musica dal vivo con alcuni dei migliori musicisti della scena di improvvisazione musicale italiana
- uso tutto il giorno della piscina termale
- uso del bagno turco, della grotta di sale (haloterapia) e della zona relax
- grandi e ben riscaldati appartamenti
- cibo italiano tradizionale e cibo vegetariano

hhhhhhhh

Ecco il programma

Evento 2-3-4-5 Gennaio

ddddddd

Lunedí 2 Gennaio

Martedí 3 Gennaio

vvvvvvvvv

Mercoledí 4 Gennaio

vvvvvvvvv

Giovedí 5 Gennaio

vvvvvvv

Evento 5-6-7-8 Gennaio

bbbbbbbb

Giovedí 5 Gennaio

bbbbbbb

Venerdí 6 Gennaio

mmmmmmmm

Sabato 7 Gennaio

vvvvvvvv

Domenica 8 Gennaio


Sala 1: la sala danza

Sala 2: la piscina termale con acqua calda

Nota 1: La piscina termale calda si trova accanto alla sala danza ed è profonda circa 145cm quindi non è obligatorio saper nuotare comunque ognuno è libero di decidere se partecipare oppure no agli eventi nella piscina.

Nota 2: Per partecipare all’evento non c’è bisogno di essere danzatori o artisti in quanto il festival si rivolge a persone che vogliono sperimentare con l’arte e il movimento, indipendentemente dal fatto che abbiano una precedente esperienza. L’obiettivo è quello di esplorare e scoprire le diverse capacità che esistono dentro di noi e… buon divertimento

Prezzi:

la quota per partecipare a tutti i 7 giorni dell’evento 2-8 Gennaio è di 330€

la quota per l’evento del 2-3-4-5 Gennaio è di 185€

la quota per l’evento del 5-6-7-8 Gennaio è di 195€

e comprende tutti I laboratori, tutti gli eventi, tutti I pasti e l’alloggio in appartamenti eleganti e spaziosi con altre 3-4 persone (ogni appartamento è di 55mq e in ognuno ci sono 2 condizionatori d’aria calda e bagni grandi, -vedi le foto- e l’uso della piscina termale tutto il giorno.

info: per avere ulteriori informazioni sull’iscrizione, sul pagamento e info come raggiungerci (zona Roma nord) potete scrivere una email a veneris.i@romacontact.com.

tel: 0039 3287213546


Parte delle strutture a nostra disposizione (piscina riscaldata con acqua termale)

P

Appartamenti

Parte della sala danza

 

riaAlcuni degli abitanti della fattoria biodinamica che include anche pecore, capre, coniglied altri animali

ooooooooooooooo

Baris Mihci (TUR/GER) è nato nel 1976 a Wuppertal, Germania ed attualmente vive tra la Turchia e l’Europa. Si è laureato in pedagogia sociale, lingua tedesca, Sport ed educazione speciale per i bambini con difficoltà motorie presso l’Università di Colonia. Ha completato i suoi studi con una tesi di ricerca socio-culturale sul teatro-danza di Pina Bausch e la sua ricerca sui rapporti umani. Baris ha iniziato quindi la sua vita di danza.
La sua curiosità per l’arte della danza è stata fortemente influenzata seguendo il lavoro di Pina Bausch per oltre 14 anni. Venendo da un background atletico, il movimento è stato sempre un grande interesse per lui.
Nel 2001 è stato immerse nella Axis Syllabus. Baris ha acquisito il certificato di insegnante dopo 4 anni e a partire da allora ha insegnato regolarmente per danzatori e non-danzatori in tutta Europa. Ha insegnato a Studio Hybrid, Dancetrumjette, Espace Catastrophe, la Nomadic College, a DOCH, il Cullberg Ballet e molti altri istituti di formazione di danza professionale. Le performance di Baris si basano sugli assoli, site specific e improvvisazione. Ha presentato assoli al Belgart Moment Festival, Festival tanzhautnah, RAC Festival (Bruxelles)ned in altri posti. Ha inoltre collaborato a lungo con Collectif en Transit, dedicato a portare la danza negli spazi pubblici urbani.
Baris è un organizzatore chiave della Nomadic College di Axis Syllabus dal 2004 e membro del comitato di valutazione membro Axis Syllabus.

mmmmmmmm

Alcune parole su Axis Syllabus

Axis Syllabus è un sistema di riferimento in continua evoluzione o lessico per l’organizzazione e la co-correlazione dei risultati empirici e scientifici dello studio del movimento umano. Questo include dettagli anatomici, fisica, applicazioni pratiche, la ricerca, l’analisi e la trasmissione. Le informazioni sono spesso trasmessi attraverso la danza. Un aspetto fondamentale di questo approccio è quello di incoraggiare un auto-monitoraggio e le applicazioni personalizzate, nel pieno riconoscimento che, anche se condividiamo un simile corpo, ognuno ha diverse proporzioni e tono.

“Il principio pedagogico guida su cui si fonda l’AS è quello dell’ammirazione e rispetto del dono della natura: l’infinita complessità del corpo umano in movimento. Questo principio conduce irresistibilmente a uno studio continuo ed intensivo di tutti gli aspetti del movimento, e uno sforzo costante per la trasmissione di concetti e tecniche nuove e vecchie allo studente. (estratti dal sito ufficiale di Axis Syllabus website)

gggggggggg

Tema del laboratorio di Baris dell’evento del 2-5 Gennaio: “Notional motion”

L’Axis Syllabus funge da contenitore per le informazioni che esistono attorno all’analisi del movimento utilizzando l’anatomia, la biomeccanica, la biologia e la fisica. In questo workshop sperimenteremo varie applicazioni al fine di ottenere una più completa consapevolezza sul movimento e la danza. Le informazioni servono per sviluppare coordinamento che si basa sulla salute, funzionalità ed efficienza. In pratica lavoreremo con motivi di movimento che si sviluppano per ottenere “frasi” più lunghe e lavoreremo con l’improvvisazione al fine di trovare le modalità personali per adattare o creare movimento che considera e riflette la nostra struttura corporea. Lavoreremo nel tradurre i principi anatomici dalla teoria all’azione e analizzare come questa transizione può rivelare indizi importanti per la creazione e l’esecuzione di movimento che prima sarà praticata lentamente per approfondire la sensazione e successivamente passare ad movimenti ed azioni più dinamiche.

lllllllllll

Tema del laboratorio di Baris dell’evento del 5-8 Gennaio: Spinal Intension – spinal dynamics

La dinamica della colonna vertebrale nel movimento. Questo workshop vuole introdurre l’anatomia di base e la biomeccanica della struttura della colonna vertebrale in relazione al movimento. Si esploreranno le differenti risposte che la colonna vertebrale darà, misurandosi con la forza di gravità, mentre interagisce con le altre due forze: centripeta e centrifuga. Esaminando la struttura della colonna, si potranno avere indizi su come essa stessa è in grado di muoversi mantenendo la sua neutralità con l’obiettivo di ridefinirne il movimento in termini di efficienza e sicurezza. Utilizzando diversi approcci al movimento dall’improvvisazione, allo studio di frasi danzate, al lavoro in coppia, cercheremo di ottimizzare le nostre risorse per approdare ad una qualità della danza più fluida ed equilibrata.

tttttttt

 

tttttttttt

Ippokratis Veneris nato e cresciuto a Cnosso di Creta, la sua infanzia è stata popolata sia dal contatto diretto con il mare che dai miti del posto. Giocando nel multicolore e multiforme palazzo di Minos -oltre che nel labirinto- e crescendo con i miti di Icaro, Dedalo e quelli di Teseo, Arianna e Minotauro il suo immaginario e vita sono stati influenzati molto da questa pluriennale ed intensa esperienza. Gli utlimi anni vive a Roma.
- Nel 2011 ha collaborato con l’Università di Roma “Roma 3″, dipartimento: “Filosofia dell’Educazione” lezione teorica su “Pedagogia, CI e ricerche personali sulla didattica”.
– Nel 2009 e nel 2010 ha ricevuto la residenza a Bruxelles (PARTS-ROSAS Dance Company) e a Roma dalla Regione Lazio per proseguire con la sua ricerca. Le sue opere originali “Buongiorno Amore”, “Afroditi” che sono statepresentata al Teatro Olimpico e Teatro Greco, combinano insieme elementi di teatro e danza.
- Nel marzo del 2014 è stato ospite insieme a Giulio Tremonti (ex ministro dell’economia italiana), Romano Prodi (ex primo ministro italiano ed ex presidente della comunità Europea), Ermanno Olmi (regista) alla trasmissione televisiva “fischia il vento” di Gad Lerner per Repubblica tv e canale Effe.
- Ha collaborato, insegnando e fatto spettacoli di improvvisazione, con l’Ente Teatrale Italiana.
- È docente di contact improvisation presso la scuola di teatro “il Cantiere Teatrale”.
- Insegna regolarmente due volte alla settimana Contact Improvisation sviluppando il suo metodo.
– Insegna spesso in diversi posti in Europa.
– Ha collaborato con Roberto Castello-Aldes per «racconta» premio UBU come miglior spettacolo di danza-teatro dell’anno in Italia e con molti altri.
– Nel 2011 ha deciso di non presentare più spettacoli per concentrare le sue energie sulla ricerca sulla natura umana e la saggezza dei nostri corpi.
- Co-fondatore di CORE una associazione di coreografi del centro Italia per promuovere i diritti delle arti dello spettacolo dal vivo.
- Co-fondatore di RomaContact. Un collettivo di danzatori che promuovono e danno spettacoli di improvvisazione e Contact Improvisation.
– Ha organizzato gli ultimi 8 anni molti eventi d’arte e laboratori invitando insegnanti provenienti da tutta l’Europa.
- Vive a Roma dove si è laureato alla scuola “L’Officina” dove ha studiato la tecnica rilease, tecnica Dupuy, contact improvisation, improvvisazione e composizione istantanea. Come coreografo, ballerino e improvvisatore ha organizzato e partecipato a diversi eventi, negli ultimi dieci anni.
– Ha studiato con molti coreografi e partecipato a numerosi laboratori di teatro fisico, danza contemporanea, composizione coreografica e di contact improvisation.
- Ha studiato sociologia alla Sapienza e 5 anni di chittara classica presso il conservatorio di Iraklio

ggggggggggggg

Tema del laboratorio di Ippokratis del 2-5 Gennaio: Esplorando il peso

L’uso corretto del peso può darci molte possibilità. Come posso usare il peso del mio partner per muoverci insieme in modo organico e senza sforzo? Come posso diventare molto leggero o decidere come e quanto pesare. Toccare, sentire, usare la muscolatura profonda, avere articolazioni “intelligenti”, ricevere, dare, fluire, incontrare ed ancora sentire per arrivare ad una danza ad un incontro semplice, organico, viscerale e gioioso.

bbbbbbbb

Theme of Ippokratis lab of the 5-8 Janyary event: Dalla presenza all’azione

In questo laboratorio esploreremo alcuni aspetti dell’essere presenti. Quando sono veramente presente? Come posso dare, offrire la mia presenza al mio partner essendo disponibile ed aperto fisicamente, mentalmente, energeticamente a comunicare. Lavoreremo sul come essere presenti -qua e adesso- e in ascolto di noi stessi e dei partner. Esploreremo, mentre balliamo ed improvvisiamo, come accettare e come offrire per diventare il nostro incontro, una danza comunicativa, fluida ed aperta; diventare la nostra danza un vero incontro e un viaggio.

ccccccccc

tttttttttt

Claudio Jalesh Petrassi è Pratictioner (operatore) Watsu; ha studiato Psicologia Clinica e si è specializzato nel Counseling per l’età evolutiva e nell’Art-Counseling; svolge docenze presso la scuola di Counseling “ASPIC”; ha svolto attività sportello di ascolto presso alcuni istituti scolastici; ha svolto attività di counseling nell’ambito dell’HIV, presso il Policlinico Umberto I di Roma; conduce dei gruppi sulla genitorialità, paura del volo e paura dell’acqua; ha progettato e svolto percorsi di sostegno attraverso il Watsu per ragazzi con diagnosi di autismo e nella disabilità in genere; mensilmente propone Watsu per la coppia in Belgio (Brusselles); organizza delle giornate di Watsu bebè, dove insieme ai genitori si gioca e ci si prende cura dei loro piccoli sia a terra che in acqua; conduce gruppi di AI-CHI (Taichi acquatico); coconduce gruppi di ipnosi in acqua calda; organizza percorsi formativi del Massaggio Californiano; si è formato in tecniche Psico-corporee come il Massaggio Californiano e lo Jin Shin Do. www.counseling-watsu.com

ggggggggg

Alcune informazioni sull Ai Chi del laboratorio del2-5 Gennaio

L’Ai Chi riunisce i benefici dell’antica pratica cinese del Tai Chi Chuan “meditazione in movimento”, per armonizzare corpo e mente e tonificare il CHI (energia vitale) e e benefici procurati dallo stretching ed altri esercizi di fluidità che si praticano e si danzano nell’acqua calda della piscina. La piscina diventa un tempio per meditare ed esplorarevla nostra energia. Ideato da Jun Konno presidente e fondatore dell’acqua dynamics institute di Yokohama , è stato allenatore della squadra nazionale giapponese di nuoto.

hhhhhhhhh

Harry Chakra laboratorio del 5-8 Gennaio

È una meditazione che serve a portare l’attenzione al nostro centro, inteso come quel luogo interiore nel quale siamo consapevoli di noi stessi. I movimenti ci fanno esplorare la possibilità di muoverci verso l’esterno , ma poi di tornare al centro. È un lavoro che agisce sul nostro spazio di cuore come il luogo in cui riusciamo ad accogliere noi stessi (prima) e gli altri (poi)

ddddddddddd

Roberto Bellatalla vissuto a Londra tra il 1978 e il 2003, è stato attivo sulla scena britannica ed europea di jazz e musica improvvisata, suonando e registrando con Elton Dean, Nick Evans, Keith Tippett, Louis Moholo, Mark Sanders, Alan Wilkinson, Evan Parker, Paul Dunmall, Paul Rutherford, Tony Marsh, Paul Rogers, Marcio Mattos, Maggie Nichols, Radu Malfatti, Tristan Honsinger, Sean Bergin, Steve Noble, Billy Jenkins e molti altri. Dal 1983 al 2006 membro del gruppo “Dreamtime” e di “Viva la Black” del batterista Louis Moholo. Scrive e lavora per e con il teatro, la poesia e la danza e si dedica ad attività didattiche per bambini, adulti e diversamente abili. Suona nel trio del chitarrista Mike Cooper “Truth in the Abstract Blues”, in solo e cura alcuni progetti di musica improvvisata acustica ed elettro-acustica.

tttttttttt

Theme of the workshop of R.Bellatalla and I.Macera: “chi muove chi?”

Approfondimento del rapporto tra danza e musica dal vivo, nell’improvvisazione libera. In questo laboratorio lo scopo sarà quello di esplorare al meglio i possibili sistemi di improvvisazione, quante più combinazioni esistono, alla ricerca di un ascolto, intesa e complicità tra danzatori di contact e musicisti.

oooooooo

Luigi Parravicini è un musicista producer sempre interessato a sperimentare e sperimentarsi con altri linguaggi artistici che vanno oltre quello strettamente musicale. Ha composto musica per teatro, danza, poesia sonora, installazioni visive, siti web, documentari naturalistici e radiodramma, curando in prima persona il percorso sonoro in tutti i suoi aspetti fin nei dettagli più tecnici (registrazioni, elaborazioni elettroniche, mixaggio, ecc.). Ha condotto laboratori musicali per bambini di propedeutica, laboratori per ragazzi affetti da varie patologie, e la conduzione di una banda musicale all’interno di un progetto fondato sulle differenze di età. Bassista e cofondatore nei primi anni 80 del gruppo No Wave “Illogico” tuttora attivo. Attualmente si sta dedicando al progetto musicale “Transonus”. I suoi iniziali incontri con la contact risalgono ai primi anni del 2000 con Simonetta Alessandri e Rossella Fiumi partecipando a varie Jam e per i primi quattro anni al festival internazionale “Zip Contact Festival” che si svolgeva ad Orvieto.

 

Share