.

Roma – Winter Jam of Arts 4-5-6-7 Gennaio 2018

 

Siamo molto lieti di proporvi la nuova edizione di Winter Jam of Arts 2018! 

In uno splendido agriturismo a Roma nord immerso in un grande bosco dove ci saranno laboratori:
di contact,
di circle song ed improvvisazione vocale,
di Improvvisazione fra corpo e musica,

di Watsu,

di Heart Chakra Meditation,
tante jam, uso di piscina calda termale, bagno turco, grotta di sale, musica dal vivo e tanto cibo di cucina italiana! Siete tutti invitati a ballare, nuotare rilassarsi, incontrare persone da tutto il mondo ed improvvisare!

Gli insegnanti sono:
Lorenzo Sansoni 

Ippokratis Veneris 

Claudio Jalesh Petrassi
Roberto Bellatalla
Musicisti:

Roberto Bellatalla
Lorenzo Sansoni
(seguono informazioni sui curriculum e sui laboratori)

 

ccccccc

L’evento include:

– 18 ore di laboratori
- più di 34 ore di jam in sala e in piscina
- musica dal vivo con alcuni dei migliori musicisti della scena di improvvisazione musicale italiana
- uso tutto il giorno della piscina termale
- uso del bagno turco, della grotta di sale (haloterapia) e della zona relax
- grandi e ben riscaldati appartamenti
- cibo italiano tradizionale e cibo vegetariano

hhhhhhhh

Ecco il programma

ddddddd

Giovedí 4 Gennaio

Venerdí 5 Gennaio

vvvvvvvvv

Sabato 6 Gennaio

vvvvvvvvv

Domenica 7 Gennaio


Sala 1: la sala danza

Sala 2: la piscina termale con acqua calda

Nota 1: La piscina termale calda si trova accanto alla sala danza ed è profonda circa 145cm quindi non è obligatorio saper nuotare comunque ognuno è libero di decidere se partecipare oppure no agli eventi nella piscina.

Nota 2: Per partecipare all’evento non c’è bisogno di essere danzatori o artisti in quanto il festival si rivolge a persone che vogliono sperimentare con l’arte e il movimento, indipendentemente dal fatto che abbiano una precedente esperienza. L’obiettivo è quello di esplorare e scoprire le diverse capacità che esistono dentro di noi e… buon divertimento

Prezzi:

la quota per partecipare all’evento del 4-5-6-7 Gennaio è di 195€

e comprende tutti I laboratori, tutti gli eventi, tutti I pasti e l’alloggio in appartamenti eleganti e spaziosi con altre 3-4 persone (ogni appartamento è di 55mq e in ognuno ci sono 2 condizionatori d’aria calda e bagni grandi, -vedi le foto- e l’uso della piscina termale tutto il giorno.

info: per avere ulteriori informazioni sull’iscrizione, sul pagamento e info come raggiungerci (zona Roma nord) potete scrivere una email a veneris.i@romacontact.com.

tel: 0039 3287213546


Parte delle strutture a nostra disposizione (piscina riscaldata con acqua termale)

P

Appartamenti

Parte della sala danza

 

riaAlcuni degli abitanti della fattoria biodinamica che include anche pecore, capre, conigli ed altri animali

ooooooooooooooo

t

Ippokratis Veneris nato e cresciuto a Cnosso di Creta, la sua infanzia è stata popolata sia dal contatto diretto con il mare che dai miti del posto. Giocando nel multicolore e multiforme palazzo di Minos -oltre che nel labirinto- e crescendo con i miti di Icaro, Dedalo e quelli di Teseo, Arianna e Minotauro il suo immaginario e vita sono stati influenzati molto da questa pluriennale ed intensa esperienza. Gli utlimi anni vive a Roma.
- Nel 2011 ha collaborato con l’Università di Roma “Roma 3″, dipartimento: “Filosofia dell’Educazione” lezione teorica su “Pedagogia, CI e ricerche personali sulla didattica”.
– Nel 2009 e nel 2010 ha ricevuto la residenza a Bruxelles (PARTS-ROSAS Dance Company) e a Roma dalla Regione Lazio per proseguire con la sua ricerca. Le sue opere originali “Buongiorno Amore”, “Afroditi” che sono state presentata al Teatro Olimpico e Teatro Greco, combinano insieme elementi di teatro e danza.
- Nel marzo del 2014 è stato ospite insieme a Giulio Tremonti (ex ministro dell’economia italiana), Romano Prodi (ex primo ministro italiano ed ex presidente della comunità Europea), Ermanno Olmi (regista) alla trasmissione televisiva “fischia il vento” di Gad Lerner per Repubblica tv e canale Effe.
- Ha collaborato, insegnando e fatto spettacoli di improvvisazione, con l’Ente Teatrale Italiana.
- È docente di contact improvisation presso la scuola di teatro “il Cantiere Teatrale”.
- Insegna regolarmente due volte alla settimana Contact Improvisation sviluppando il suo metodo.
– Insegna spesso in diversi posti in Europa.
– Ha collaborato con Roberto Castello-Aldes per «racconta» premio UBU come miglior spettacolo di danza-teatro dell’anno in Italia e con molti altri.
– Nel 2011 ha deciso di non presentare più spettacoli per concentrare le sue energie sulla ricerca sulla natura umana e la saggezza dei nostri corpi.
- Co-fondatore di CORE una associazione di coreografi del centro Italia per promuovere i diritti delle arti dello spettacolo dal vivo.
- Co-fondatore di RomaContact. Un collettivo di danzatori che promuovono e danno spettacoli di improvvisazione e Contact Improvisation.
– Ha organizzato gli ultimi 8 anni molti eventi d’arte e laboratori invitando insegnanti provenienti da tutta l’Europa.
- Vive a Roma dove si è laureato alla scuola “L’Officina” dove ha studiato la tecnica rilease, tecnica Dupuy, contact improvisation, improvvisazione e composizione istantanea.
Come coreografo, ballerino e improvvisatore ha organizzato e partecipato a diversi eventi, negli ultimi dieci anni.
– Ha studiato con molti coreografi e partecipato a numerosi laboratori di teatro fisico, danza contemporanea, composizione coreografica e di contact improvisation.
- Ha studiato sociologia alla Sapienza e 5 anni di chittara classica presso il conservatorio di Iraklio

ggggggggggggg

Tema del laboratorio di Ippokratis: In – Out   Dinamiche d’azione 

In questo laboratorio esploreremo i vari modi con i quali possiamo entrare ed uscire dal contatto con un partner.
Come possiamo essere leggeri? Come intuire quale è la soluzione migliore da intraprendere?
Come far capire all’altro le nostre intenzioni, rispettare l’altro e creare una danza fresca, creativa e gioiosa? Come integrare nella danza vari sollevamenti – “lifts” in modo semplice, organico e non manipolatorio?
Questi sono gli interrogativi che afronteremo!

ggggggggg

hhhh

Lorenzo Sansoni. Musicista, cantante jazz, a cappella, compositore, arrangiatore, vocalist, improvvisatore vocale, direttore di coro, insegnante di canto.
Si diploma in teoria e solfeggio presso il Conservatorio Boccherini di Lucca.
Studia canto lirico presso il Conservatorio Mascagni di Livorno.
Consegue il diploma di primo e secondo livello in musica e canto jazz presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna col massimo dei voti e lode.
Ha collaborato con diverse compagnie di teatro e danza e ha partecipato alla realizzazione musicale di diversi cortometraggi.
Ha preso parte all’orchestra vocale diretta da Luisa Cottifogli.
Ha partecipato a innumerevoli workshop sul canto jazz (Bob Stoloff, Diana Torto, Roberta Gambarini, Luisa Cottifogli..).
Nel 2012 vince il secondo premio al concorso nazionale Giovani Talenti Jazz di Treviglio.
Nel 2013 vince il premio speciale FAI al Jazz by the pool competition.
Nel 2014 si aggiudica il secondo posto al concorso nazionale Chicco Bettinardi per nuovi talenti del jazz italiano (sezione cantanti).
Nel 2015 si aggiudica il primo posto al concorso nazionale Chicco Bettinardi per nuovi talenti del jazz italiano (sezione cantanti).
Nel 2015 prende parte alla prima esclusiva europea del “Sonic Genome” di Anthony Braxton, presso il Museo Egizio di Torino, all’interno del Torino Jazz Festival 2015.
Nel 2015, in occasione del Bologna Jazz Festival, vince il premio Massimo Mutti, consistente in una borsa di studio per i seminari estivi di Siena Jazz.
Nel 2017 pubblica il secondo album con il progetto B-Chord Vocal Jazz Duo dal titolo Melting Wor(l)ds.
Nel 2017 partecipa al Jazzit Fest di Feltre con il progetto B-Chord Vocal Jazz Duo.
Nel 2017 si esibisce in Albania per lo Skodra Jazz Festival con il progetto Euphonia Jazz Group fondato dal pianista Markelian Kapidani.
Dal 2017 coadiuva Oskar Boldre nella direzione dei cori Goccia di Voci presso Zurigo (CH) e Solothurn (CH).
Tiene regolarmente workshop e lezioni concerto sull’improvvisazione vocale. Tiene concerti con varie formazioni tra cui il Chamber Jazz trio (con il quale si esibisce nel Novembre 2014 al Festival Voci Audaci-CH), il B-Chord Vocal Jazz Duo, l’ Euphonia Jazz Group.

 Vocal Improvisation and CircleSong 

Workshop con Lorenzo Sansoni dedicato al potere della voce e del canto corale. La voce, e quindi il canto, è il primo strumento che da sempre utilizziamo per comunicare. L’improvvisazione è il mezzo che ci permette di entrare in relazione senza vincoli linguistici e culturali. Un modo per conoscere meglio questo strumento, antico come le montagne, attraverso giochi estemporanei da fare in gruppi e momenti di conduzione, in cui il canto sarà al servizio della musica e della libertà espressiva.

Le Attività:

Vocal Improvisation.

Lavoreremo sulle potenzialità timbriche ed espressive della voce e del canto: esercizi di vocal percussion e body percussion mirati al raggiungimento di una maggiore consapevolezza ritmico/corporea; canteremo insieme attraverso giochi estemporanei da fare in cerchio e in piccoli gruppi volti a sviluppare la melodia e l’orecchio armonico.

Circle Song

Metodo portato alla luce da Bobby McFerrin ma radicato nelle più antiche tradizioni orali e musicali – a partire da quelle africane per arrivare a quelle dei Nativi Americani, passando per le tradizioni Asiatiche, Arabe, dell’Est Europa.. una combinazione di genere e stili, un viaggio alla ricerca di un linguaggio universale.

Musicalmente le CircleSong si basano sulla ripetizione di fonemi “sciolti”, legati armonicamente tra loro e affidati dal conduttore alle varie sezioni del cerchio, per realizzare una vera e propria orchestra di voci improvvisata. Atto creato sul momento, al quale il solista si affida per i propri assoli e variazioni ritmico/melodiche. Un rituale per entrare in connessione con sé stessi e gli altri in modo antico, delicato e profondo.

ddddddddddd

Roberto Bellatalla vissuto a Londra tra il 1978 e il 2003, è stato attivo sulla scena britannica ed europea di jazz e musica improvvisata, suonando e registrando con Elton Dean, Nick Evans, Keith Tippett, Louis Moholo, Mark Sanders, Alan Wilkinson, Evan Parker, Paul Dunmall, Paul Rutherford, Tony Marsh, Paul Rogers, Marcio Mattos, Maggie Nichols, Radu Malfatti, Tristan Honsinger, Sean Bergin, Steve Noble, Billy Jenkins e molti altri. Dal 1983 al 2006 membro del gruppo “Dreamtime” e di “Viva la Black” del batterista Louis Moholo. Scrive e lavora per e con il teatro, la poesia e la danza e si dedica ad attività didattiche per bambini, adulti e diversamente abili. Suona nel trio del chitarrista Mike Cooper “Truth in the Abstract Blues”, in solo e cura alcuni progetti di musica improvvisata acustica ed elettro-acustica.

tttttttttt

Tema del workshop di R.Bellatalla: “il divenire”

Nella danza, come in musica, tutto fugge e sulle linee di fuga ci può essere una cosa sola; la sperimentazione. Comprendere il divenire, significa prendere coscienza del mutare continuo delle forme, dei rapporti cinematici tra elementi non formati. Sempre a metà cammino, già in viaggio, successioni di silenzi, di sospensioni e lampi, coesistenza di velocità variabili, di salti sopra vuoti, di spostamenti da un centro di gravità su una linea astratta.. Le cose non capitano mai dove ci si aspetta, ne’ attraverso percorsi previsti. A una parte introduttiva del corso, durante la quale si eseguono esercizi specifici in coppia, volti ad acquisire familiarità con il concetto del divenire applicato al contact, segue una fase dove si sperimenta collettivamente.

 

oooooooo

Claudio Jalesh Petrassi è Pratictioner (operatore) Watsu; ha studiato Psicologia Clinica e si è specializzato nel Counseling per l’età evolutiva e nell’Art-Counseling; svolge docenze presso la scuola di Counseling “ASPIC”; ha svolto attività sportello di ascolto presso alcuni istituti scolastici; ha svolto attività di counseling nell’ambito dell’HIV, presso il Policlinico Umberto I di Roma; conduce dei gruppi sulla genitorialità, paura del volo e paura dell’acqua; ha progettato e svolto percorsi di sostegno attraverso il Watsu per ragazzi con diagnosi di autismo e nella disabilità in genere; mensilmente propone Watsu per la coppia in Belgio (Brusselles); organizza delle giornate di Watsu bebè, dove insieme ai genitori si gioca e ci si prende cura dei loro piccoli sia a terra che in acqua; conduce gruppi di AI-CHI (Taichi acquatico); coconduce gruppi di ipnosi in acqua calda; organizza percorsi formativi del Massaggio Californiano; si è formato in tecniche Psico-corporee come il Massaggio Californiano e lo Jin Shin Do. www.counseling-watsu.com

ggggggggg

hhhhhhhhh

Secondo incontro con Claudio Jalesh Petrassi di: Heart Chakra Meditation

Heart Chakra Meditation è una meditazione che serve a portare l’attenzione al nostro centro, inteso come quel luogo interiore nel quale siamo consapevoli di noi stessi. I movimenti ci fanno esplorare la possibilità di muoverci verso l’esterno , ma poi di tornare al centro. È un lavoro che agisce sul nostro spazio di cuore come il luogo in cui riusciamo ad accogliere noi stessi (prima) e gli altri (poi)

Share